P.O. FESR Liguria 2014-2020 ANIMAZIONE ECONOMICA

P.O. FESR Liguria 2014-2020

Il Programma Operativo per l'utilizzo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) per il periodo 2014-2020 rappresenta il principale strumento per lo sviluppo regionale, per il rilancio dell'economia e per il sostegno all'occupazione e risponde ai principi della politica di coesione dell’Unione Europea.

Essa definisce 11 Obiettivi Tematici (OT), indirizzati al raggiungimento degli obiettivi della Strategia "Europa 2020" di crescita intelligente, sostenibile e inclusiva e dell'Agenda territoriale 2020 di coesione territoriale.

Il PO FESR della Liguria, nel rispetto della politica UE di coesione, prevede l'articolazione in 6 Assi di intervento che corrispondono ai seguenti Obiettivi Tematici:

OT1 - Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione (Asse 1)

OT2 - Agenda digitale (Asse 2)

OT3 - Competitività delle piccole e medie imprese (Asse 3)

OT4 - Energia sostenibile e qualità della vita (Asse 4, 5 e 6)

La dotazione finanziaria assegnata alla Liguria per il periodo di programmazione 2014 - 2020 è pari a 392.545.240,00 €, così ripartita per Obiettivo tematico (OT):

OT1 - Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione 80.000.000 € 20,38%
OT2 - Migliorare l'accesso alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, nonché l'impiego e la qualità delle medesime 41.000.000 € 10,44%
OT3 - Promuovere la competitività delle piccole e medie imprese 135.000.000 € 34,39%
OT4 - Sostenere la transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio in tutti i settori 79.000.000 € 20,13%
OT5 - Promuovere l'adattamento al cambiamento climatico, la prevenzione e la gestione dei rischi 42.000.000 € 10,70%


La quota residuale è impegnata per le attività di "Assistenza Tecnica".


Per consultare la documentazione di riferimento, cliccare qui

 

L'Animazione Economica del P.O. FESR Liguria 2014-2020

Per consentire una conoscenza adeguata del P.O. FESR Liguria e delle regole di partecipazione, Regione Liguria ha inserito nell'Asse "Assistenza Tecnica" del P.O. stesso un'attività di "Animazione economica".

Come definito nella Determinazione della Giunta Regionale n. 1472 del 23 dicembre 2015, Unioncamere Liguria è stata individuata da Regione Liguria quale soggetto attuatore di tali attività, in collaborazione con il sistema camerale ed associativo.

Il piano di azione è quindi concordato ed attuato con i seguenti soggetti: Camera di Commercio di Genova, Camera di Commercio di Imperia, Camera di Commercio di La Spezia, Camera di Commercio di Savona; Confartigianato Liguria; Confcommercio Liguria; Confcooperative Liguria; Confesercenti Liguria; Confederazione Nazionale Artigianato (CNA) della Liguria; Confindustria Liguria; Legacoop Liguria.

L’animazione economica si struttura nei seguenti servizi:

1. Informazione ed orientamento alle imprese sulle misure del Programma

2. Monitoraggio e Valutazione dei risultati, ivi compresa l’elaborazione di proposte per eventuale rimodulazione degli interventi

 

I bandi del POR FESR

Per conoscere i bandi aperti del POR FESR e scaricare la relativa modulistica, cliccare qui

 

Per informazioni ed approfondimenti:

Monica Milzi
tel. 010 2485102 – e-mail: m.milzi@catliguria.it

Pietro Moresco
tel. 010 2485104 – e-mail: creditcom@catliguria.it


Seguici

   

Novità giuridiche finanziarie
Lo stabilisce la legge di bilancio pubblicata in Gazzetta ufficiale lo scorso 29 dicembre. Ogni datore di lavoro dovrà dunque corrispondere la retribuzione solo ed esclusivamente con un bonifico su conto corrente, con strumenti di pagamento elettronico, tramite assegno oppure in contanti, ma solo presso sportello bancario o postale.
Il lavoratore avente diritto alla corresponsione della Naspi può richiedere la liquidazione anticipata a titolo di incentivo all'avvio di un'attività lavorativa autonoma, come stabilito dall'Inps in una circolare contenente precisazioni in merito alla compatibilità delle indennità di disoccupazione con alcune tipologie di attività lavorativa e di reddito.
Vengono introdotte regole più stringenti per l'utilizzo in compensazione dei crediti tributari prevedendo, in generale, una riduzione a 5mila euro della soglia al di sopra della quale è obbligatoria l'apposizione del visto di conformità nonché l'obbligo di utilizzo dei servizi telematici dell'Agenzia delle entrate per le compensazioni di qualunque importo.
Lavoro e contrattualistica
Mercato del Lavoro - Cassa integrazione - Detassazione - Apprendistato - Conciliazione - Attività Rlst
L'intesa sottoscritta lo scorso 7 settembre con Cgil, Cisl e Uil riguarda la rappresentanza ed il modello contrattuale e servirà da cornice ai futuri rinnovi dei contratti relativi a Servizi e Turismo. Il commento del presidente di Confesercenti Liguria Marco Benedetti e dei rappresentanti sindacali.
Previsti incrementi salariali di 26 euro per i dipendenti dei panifici artigianali e di 27 euro per quelli a indirizzo produttivo industriale; una rivisitazione del contratto di apprendistato, nuovi limiti all'utilizzo del tempo determinato, l'introduzione del "lavoratore di primo impiego" e del "regime di reimpiego".
Confesercenti Liguria - Codice Fiscale 95005740105 - Giornale On line - Copyright © Confesercenti Liguria All rights reserved - Credit  -  Informativa sui cookie