«Sì alla riforma, no alla rottamazione» delle concessioni demaniali marittime
«Sì alla riforma, no alla rottamazione». È questo il messaggio principale scandito dalla manifestazione nazionale dei gestori di stabilimenti balneari che, a migliaia, si sono dati appuntamento oggi, giovedì 10 marzo, in piazza Santi Apostoli a Roma, per chiedere a governo e parlamento di tutelare gli attuali concessionari nella procedura di assegnazione ad evidenza pubblica delle concessioni demaniali marittime prevista dalla direttiva europea Bolkestein sulla concorrenza.

«Non contestiamo la riforma, ma il fatto che gli ultimi emendamenti al disegno di legge votati dal parlamento abbiano nuovamente rimesso in discussione le condizioni minime di tutela che richiedevamo per chi fa questo lavoro da anni, e su questo lavoro ha investito denari propri: il riconoscimento dell'esperienza acquisita e del valore aziendale degli attuali concessionari quali parametri da tenere in considerazione per la definizione delle graduatorie», ribadisce Gianmarco Oneglio, presidente di Fiba Confesercenti Liguria.

Sono più di quattrocento i balneari scesi a Roma dalla nostra regione con pullman, van e mezzi privati: in ballo c'è infatti il futuro di 3.900 imprese, di cui 1.275 riguardanti i soli stabilimenti balneari, e 35mila addetti di quello che rappresenta, evidentemente, un settore trainante dell'economia ligure.
 
Marco Gaviglio
 
Rassegna stampa:

Novità giuridiche finanziarie
L’azzeramento dell’Irap è un intervento della Regione Liguria per rivitalizzare il tessuto produttivo e migliorare le capacità di investimento delle pmi. Per esercitare questo diritto, le imprese in possesso dei requisiti necessari dovranno fare domanda entro il 31 marzo prossimo.
Abolizione di Equitalia, con conseguente rottamazione delle cartelle; soppressione del tax day del 16 giugno con ridistribuzione delle scadenze fiscali; sostituzione degli studi di settore con quelli che vengono definiti indici di affidabilità fiscale; misure per il rientro dei capitali. Sono solo alcune delle tante novità per i contribuenti.
Lo scorso 31 ottobre è apparsa sulla Gazzetta ufficiale la legge istitutiva del Fondo per il pluralismo e l'innovazione dell'informazione, contenente le deleghe al governo in materia di ridefinizione della disciplina del sostegno pubblico per il settore dell'editoria. Ufficializzate anche le date per il rinnovo delle concessioni dei chioschi
Lavoro e contrattualistica
La misura rientra nell'ambito dell'accordo collettivo territoriale sottoscritto lo scorso 10 dicembre da Confesercenti, che estende a tutte le aziende associate della Città metropolitana di Genova la possibilità di applicare le deroghe ed esclusioni per le assunzioni a tempo determinato già previste per le aziende stagionali.
Mercato del Lavoro - Cassa integrazione - Detassazione - Apprendistato - Conciliazione - Attività Rlst
L'intesa sottoscritta lo scorso 7 settembre con Cgil, Cisl e Uil riguarda la rappresentanza ed il modello contrattuale e servirà da cornice ai futuri rinnovi dei contratti relativi a Servizi e Turismo. Il commento del presidente di Confesercenti Liguria Marco Benedetti e dei rappresentanti sindacali.
Confesercenti Liguria - Codice Fiscale 95005740105 - Giornale On line - Copyright © Confesercenti Liguria All rights reserved - Credit  -  Informativa sui cookie