Genova, Confesercenti partecipa al piano di riqualificazione di Sottoripa
Prenderà avvio nel 2019 il piano di riqualificazione e valorizzazione di Sottoripa promosso dal Comune di Genova in collaborazione con Amiu, Aster, la rete dei Civ e delle associazioni di categoria, tra le quali Confesercenti. Un piano di interventi integrato, che andrà ad aggiungersi alle già attive misure di contrasto ai fenomeni devianti e illegali quotidianamente svolte dalla polizia Locale.
 
Il protocollo operativo è stato sottoscritto giovedì 6 dicembre (foto a destra) dagli assessori alla sicurezza e centro storico Stefano Garassino, all’ambiente Matteo Campora, al commercio e turismo Paola Bordilli e allo sviluppo e promozione economica Giancarlo Vinacci, insieme al presidente del Municipio I Centro Est Andrea Carratù e ai rappresentanti di Amiu, Aster, Civ Ripa Maris, Ascom Confcommercio, Confesercenti Liguria e dei civici 1, 2, 3 di via Sottoripa. Altri soggetti potranno comunque unirsi al progetto.

Nel proprio ambito di competenza ciascuno si impegna a dare puntuali e importanti contributi a questo intervento di cooperazione interistituzionale e sociale che riguarderà il tratto compreso tra via al Ponte Reale e via al Ponte Calvi. L’accordo di recupero, riqualificazione e valorizzazione di questi spazi urbani non si limiterà alla manutenzione straordinaria vera e propria ma, anche attraverso forme di controllo sociale informale, prevede una successiva attività di presidio per preservarne gli effetti nel tempo.

I dettagli del protocollo includono un’attività profonda e diffusa che interesserà molteplici aspetti: lungo l’intero tratto si procederà ad una pulizia straordinaria del lastrico di calpestio, alla rimozione delle insegne delle attività commerciali non più utilizzate e alla pulizia di quelle in uso, alla razionalizzazione delle modalità di raccolta e conferimento dei rifiuti e, in collaborazione con i residenti e gli operatori economici, alla definizione di nuove forme di presidio dell’area.

Nel tratto di Sottoripa tra via al Ponte Reale e vico del Serriglio, invece, saranno effettuate pulizia e tinteggiatura del soffitto a volta e delle superfici verticali del lato a mare, si provvederà alla razionalizzazione degli impianti elettrici a vista sui voltini e alla rimozione delle reti anti volatili sostituendole con nuovi dispositivi, sarà razionalizzata e riqualificata l’illuminazione pubblica ed inoltre verranno rimossi circa 20 metri quadrati di graffiti e tinteggiate circa 35 saracinesche di esercizi commerciali.

Il costo complessivo degli interventi è quantificato in 84.790,73 euro (comprensivi di Iva al 22%), la cui somma è ripartita al 77% a carico del Comune di Genova e al 23% a carico di privati.

Novità giuridiche finanziarie
Lo stabilisce la legge di bilancio pubblicata in Gazzetta ufficiale lo scorso 29 dicembre. Ogni datore di lavoro dovrà dunque corrispondere la retribuzione solo ed esclusivamente con un bonifico su conto corrente, con strumenti di pagamento elettronico, tramite assegno oppure in contanti, ma solo presso sportello bancario o postale.
Il lavoratore avente diritto alla corresponsione della Naspi può richiedere la liquidazione anticipata a titolo di incentivo all'avvio di un'attività lavorativa autonoma, come stabilito dall'Inps in una circolare contenente precisazioni in merito alla compatibilità delle indennità di disoccupazione con alcune tipologie di attività lavorativa e di reddito.
Vengono introdotte regole più stringenti per l'utilizzo in compensazione dei crediti tributari prevedendo, in generale, una riduzione a 5mila euro della soglia al di sopra della quale è obbligatoria l'apposizione del visto di conformità nonché l'obbligo di utilizzo dei servizi telematici dell'Agenzia delle entrate per le compensazioni di qualunque importo.
Lavoro e contrattualistica
Mercato del Lavoro - Cassa integrazione - Detassazione - Apprendistato - Conciliazione - Attività Rlst
L'intesa sottoscritta lo scorso 7 settembre con Cgil, Cisl e Uil riguarda la rappresentanza ed il modello contrattuale e servirà da cornice ai futuri rinnovi dei contratti relativi a Servizi e Turismo. Il commento del presidente di Confesercenti Liguria Marco Benedetti e dei rappresentanti sindacali.
Previsti incrementi salariali di 26 euro per i dipendenti dei panifici artigianali e di 27 euro per quelli a indirizzo produttivo industriale; una rivisitazione del contratto di apprendistato, nuovi limiti all'utilizzo del tempo determinato, l'introduzione del "lavoratore di primo impiego" e del "regime di reimpiego".
Confesercenti Liguria - Codice Fiscale 95005740105 - Giornale On line - Copyright © Confesercenti Liguria All rights reserved - Credit  -  Informativa sui cookie