Ponte Morandi, Autostrade annuncia rimborsi diretti anche per le attività economiche colpite
ponte morandiAutostrade per l'Italia ha comunicato ufficialmente che «si farà carico anche delle esigenze economiche di commercianti, artigiani e imprenditori colpiti dal crollo di Ponte Morandi che hanno le loro attività all'interno della zona rossa, in parallelo rispetto agli interventi a favore delle famiglie che hanno dovuto abbandonare la propria abitazione e che si sono concretizzati, finora, nell'erogazione di contributi per le prime urgenti necessità per 165 nuclei familiari». 

«La società - si legge ancora nella nota - invita quindi artigiani, commercianti e imprenditori che hanno le loro attività all'interno della zona rossa a rivolgersi ai due punti di contatto allestiti a Genova presso il centro civico Buranello e presso la scuola Caffaro, per rappresentare le loro prime urgenti necessità, presentando richieste dettagliate che certifichino i danni che stanno subendo a causa delle conseguenze del crollo del viadotto Polcevera e le caratteristiche economiche delle attività impattate. Le richieste potranno essere inviate anche via mail all'indirizzo autostradepergenova @ autostrade.it». 

SEGNALAZIONE DEI DANNI A BENI PRIVATI
Nel frattempo, il Comune di Genova ha invece messo a disposizione dei cittadini i modelli per la sola segnalazione di danno a beni privati, che andranno presentati entro giovedì 13 settembre 2018. La presentazione della segnalazione di danno è necessaria per accedere a eventuali benefici, ma non fornisce garanzia di erogazione degli stessi.

I modelli di segnalazione danno sono disponibili a questo link diretto sul sito del Comune di Genova. La consegna potrà essere effettuata con le seguenti modalità:
  • a mano presso info point (farà fede la data di consegna);
  • trasmissione con posta raccomandata indirizzata a Comune di Genova - Settore Protezione Civile via di Francia, 1 - 16149 Genova (farà fede il timbro postale di partenza);
  • trasmissione tramite posta elettronica certificata all’indirizzo comunegenova @ postemailcertificata.it (vale la data di partenza, indipendentemente dalla data di protocollo di ricezione della pubblica amministrazione ricevente).
Si specifica infatti che la segnalazione dei danni è passaggio necessario, ma non sufficiente, all'ottenimento dei rimborsi: i dati raccolti saranno infatti trasferiti alla Protezione civile regionale in attesa di una fase successiva in cui sarà possibile l’emissione di specifici bandi per le differenti tipologie di danno, ai quali potranno partecipare solo i cittadini che abbiano presentato, nei suddetti termini di tempo, il modello di segnalazione.
 
Marco Gaviglio

Novità giuridiche finanziarie
Lo stabilisce la legge di bilancio pubblicata in Gazzetta ufficiale lo scorso 29 dicembre. Ogni datore di lavoro dovrà dunque corrispondere la retribuzione solo ed esclusivamente con un bonifico su conto corrente, con strumenti di pagamento elettronico, tramite assegno oppure in contanti, ma solo presso sportello bancario o postale.
Il lavoratore avente diritto alla corresponsione della Naspi può richiedere la liquidazione anticipata a titolo di incentivo all'avvio di un'attività lavorativa autonoma, come stabilito dall'Inps in una circolare contenente precisazioni in merito alla compatibilità delle indennità di disoccupazione con alcune tipologie di attività lavorativa e di reddito.
Vengono introdotte regole più stringenti per l'utilizzo in compensazione dei crediti tributari prevedendo, in generale, una riduzione a 5mila euro della soglia al di sopra della quale è obbligatoria l'apposizione del visto di conformità nonché l'obbligo di utilizzo dei servizi telematici dell'Agenzia delle entrate per le compensazioni di qualunque importo.
Lavoro e contrattualistica
La misura rientra nell'ambito dell'accordo collettivo territoriale sottoscritto lo scorso 10 dicembre da Confesercenti, che estende a tutte le aziende associate della Città metropolitana di Genova la possibilità di applicare le deroghe ed esclusioni per le assunzioni a tempo determinato già previste per le aziende stagionali.
Mercato del Lavoro - Cassa integrazione - Detassazione - Apprendistato - Conciliazione - Attività Rlst
L'intesa sottoscritta lo scorso 7 settembre con Cgil, Cisl e Uil riguarda la rappresentanza ed il modello contrattuale e servirà da cornice ai futuri rinnovi dei contratti relativi a Servizi e Turismo. Il commento del presidente di Confesercenti Liguria Marco Benedetti e dei rappresentanti sindacali.
Confesercenti Liguria - Codice Fiscale 95005740105 - Giornale On line - Copyright © Confesercenti Liguria All rights reserved - Credit  -  Informativa sui cookie