A Savona riunione Faib dei gestori a marchio Eni per parlare del nuovo contratto
Alla presenza degli organi dirigenti di Confesercenti Savona si è svolta una riunione del comitato di colore Eni di FAIB (Federazione Autonoma Italiana Benzinai). A partecipare più di cinquanta gestori liguri venuti a discutere del nuovo contratto siglato lo scorso 12 dicembre. Relatori il presidente nazionale Martino Landi, il presidente regionale Aldo Datteri, e il presidente provinciale Marco Ferro.
Il presidente Landi, dopo aver esposto le motivazioni che hanno portato alla firma, ha chiarito ogni dubbio ai gestori circa la necessità di ripartire insieme all’azienda per poter recuperare la fetta di mercato. Durante la serata sono state avanzate proposte su alcuni aspetti, quest’ultime verranno portate nei tavoli previsti dal contratto per vedere se ci sono i presupposti per l’attuazione.
I gestori liguri, conoscendo bene lo stato di crisi che sta attraversando il paese e in particolar modo le loro gestioni, si sono resi disponibili ad attuare il nuovo contratto seppur a costo di alcuni sacrifici. Le dichiarazioni dell’azienda di fare marcia indietro sull’iperself, rimettere la centralità del gestore, abbandonare la politica degli impianti ghost, eliminare i cluster, avere condizioni eque e non discriminatorie dei prezzi, hanno fatto vedere in questo contratto una spinta di rilancio, a patto che l’azienda non si sottragga al rispetto delle normative sottoscritte.
“La forte partecipazione degli operatori - ha dichiarato il presidente provinciale Marco Ferro - ha dimostrato come venga apprezzato il costante supporto fornito dal sindacato di categoria savonese, sempre presente sul territorio e disponibile ad aiutare chiunque lo chieda”.

Novità giuridiche finanziarie
L’azzeramento dell’Irap è un intervento della Regione Liguria per rivitalizzare il tessuto produttivo e migliorare le capacità di investimento delle pmi. Per esercitare questo diritto, le imprese in possesso dei requisiti necessari dovranno fare domanda entro il 31 marzo prossimo.
Abolizione di Equitalia, con conseguente rottamazione delle cartelle; soppressione del tax day del 16 giugno con ridistribuzione delle scadenze fiscali; sostituzione degli studi di settore con quelli che vengono definiti indici di affidabilità fiscale; misure per il rientro dei capitali. Sono solo alcune delle tante novità per i contribuenti.
Lo scorso 31 ottobre è apparsa sulla Gazzetta ufficiale la legge istitutiva del Fondo per il pluralismo e l'innovazione dell'informazione, contenente le deleghe al governo in materia di ridefinizione della disciplina del sostegno pubblico per il settore dell'editoria. Ufficializzate anche le date per il rinnovo delle concessioni dei chioschi
Lavoro e contrattualistica
La misura rientra nell'ambito dell'accordo collettivo territoriale sottoscritto lo scorso 10 dicembre da Confesercenti, che estende a tutte le aziende associate della Città metropolitana di Genova la possibilità di applicare le deroghe ed esclusioni per le assunzioni a tempo determinato già previste per le aziende stagionali.
Mercato del Lavoro - Cassa integrazione - Detassazione - Apprendistato - Conciliazione - Attività Rlst
L'intesa sottoscritta lo scorso 7 settembre con Cgil, Cisl e Uil riguarda la rappresentanza ed il modello contrattuale e servirà da cornice ai futuri rinnovi dei contratti relativi a Servizi e Turismo. Il commento del presidente di Confesercenti Liguria Marco Benedetti e dei rappresentanti sindacali.
Confesercenti Liguria - Codice Fiscale 95005740105 - Giornale On line - Copyright © Confesercenti Liguria All rights reserved - Credit  -  Informativa sui cookie