FattApp, il servizio innovativo che facilita la fatturazione elettronica e fa anche guadagnare

Renzo Gaggero e Massimiliano SpignoConfesercenti Genova ha risposto alle richieste degli esercenti, decisamente disorientati di fronte alla necessità di adottare la fattura elettronica a partire dal 1 gennaio del prossimo anno, sottoscrivendo un accordo, profondamente innovativo, per facilitare l’accesso alla fatturazione elettronica con una soluzione smart e tale da consentire anche la possibilità di ricavarne un profitto.

Massimiliano Spigno, presidente di Confesercenti Genova, ha infatti costruito un accordo di collaborazione con CompEd Servizi (foto a destra), azienda ligure protagonista a livello nazionale nella progettazione e realizzazione di software d’avanguardia, per offrire ai propri associati FattApp, l’applicazione che rende la fatturazione elettronica facile e veloce come un’app.

L’intesa voluta dal presidente Spigno, non solo permette di risolvere in modo semplice un problema sentito da decine di migliaia di operatori, ma offre ai propri associati la possibilità di commercializzare FattApp ai propri clienti, amici e fornitori, ricavandone un profitto, semplicemente fornendo un codice personale per attivare il servizio, che garantisce uno sconto a chi attiva e appunto una provvigione all’esercente che fornisce il suddetto codice.

«Sono profondamente soddisfatto dell’intesa che abbiamo raggiunto, è davvero innovativa perché siamo riusciti a trasformare un problema in un’opportunità. - afferma Massimiliano Spigno, presidente di Confesercenti Liguria -. Ci siamo assicurati un servizio di alta qualità a costi competitivi, compresa l’assistenza per chi deve produrre le fatture elettroniche, e abbiamo anche creato le condizioni per trasformare un costo in fonte di ricavi. L’accordo è immediatamente operativo e quindi tutti possono approfittarne da subito. I nostri associati potranno produrre e consultare qualunque fattura sia da pc e tablet che da smartphone».

«Quando presento il funzionamento di FattApp e la sua impressionante semplicità vedo che gli occhi dei miei interlocutori si illuminano, non ho bisogno di sentire i loro commenti, i loro occhi hanno già detto tutto quello che c’era da dire - sottolinea Renzo Gaggero, presidente di CompEd Servizi -. La scintilla scatta perché tutti capiscono subito che con FattApp non solo stanno risolvendo un problema, ma anzi miglioreranno tutte le operazioni inerenti le fatture, sia quelle attive che passive, così come la conservazione a norma di legge».

COME FUNZIONA FATTAPP
È sufficiente inserire i dati che cambiano della fattura e FattApp pensa a tutto: spedizione della fattura elettronica all'Agenza delle Entrate che provvede al recapito al destinatario in conformità alle norme; archiviazione organizzata automatica; conservazione digitale nel rispetto di tutti i requisiti di legge. Inserire i dati e consultare tutte le fatture elettroniche, attive e passive, è facile e possibile con qualsiasi strumento - smartphone, tablet, Pc, Mac - e da qualunque posizione nel mondo, in pochi istanti.
 
Con FattApp si possono anche ricevere le fatture elettroniche relative ad acquisti e forniture (ad esempio di energia elettrica, acqua, materiali, carburante), che saranno inviate per obbligo di legge a partire dal 1 gennaio 2019. Non occorre installare alcun software su computer, non è necessario effettuare salvataggi. Le fatture sono sempre disponibili nell’area riservata del portale web di FattApp, dove sono conservate al sicuro nei sistemi di CompEd Servizi, sistemi che rispettano le più recenti e restrittive norme europee sulla Privacy, sono certificati per la sicurezza ISO 27001 e accreditati da AgID, l'Agenzia governativa per l'Italia Digitale, Organo della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Per ulteriori informazioni:
Confesercenti: Andrea Dameri, Direttore Confesercenti Liguria, tel. 3460030178, email direzione@confesercentiliguria.it
CompEd Servizi: Andrea Barbieri, Relazioni Pubbliche, cell. 380 8811000, email abarbieri3000@gmail.com

Guarda il video di presentazione di FattApp
 
Leggi anche su:

Novità giuridiche finanziarie
Lo stabilisce la legge di bilancio pubblicata in Gazzetta ufficiale lo scorso 29 dicembre. Ogni datore di lavoro dovrà dunque corrispondere la retribuzione solo ed esclusivamente con un bonifico su conto corrente, con strumenti di pagamento elettronico, tramite assegno oppure in contanti, ma solo presso sportello bancario o postale.
Il lavoratore avente diritto alla corresponsione della Naspi può richiedere la liquidazione anticipata a titolo di incentivo all'avvio di un'attività lavorativa autonoma, come stabilito dall'Inps in una circolare contenente precisazioni in merito alla compatibilità delle indennità di disoccupazione con alcune tipologie di attività lavorativa e di reddito.
Vengono introdotte regole più stringenti per l'utilizzo in compensazione dei crediti tributari prevedendo, in generale, una riduzione a 5mila euro della soglia al di sopra della quale è obbligatoria l'apposizione del visto di conformità nonché l'obbligo di utilizzo dei servizi telematici dell'Agenzia delle entrate per le compensazioni di qualunque importo.
Lavoro e contrattualistica
Mercato del Lavoro - Cassa integrazione - Detassazione - Apprendistato - Conciliazione - Attività Rlst
L'intesa sottoscritta lo scorso 7 settembre con Cgil, Cisl e Uil riguarda la rappresentanza ed il modello contrattuale e servirà da cornice ai futuri rinnovi dei contratti relativi a Servizi e Turismo. Il commento del presidente di Confesercenti Liguria Marco Benedetti e dei rappresentanti sindacali.
Previsti incrementi salariali di 26 euro per i dipendenti dei panifici artigianali e di 27 euro per quelli a indirizzo produttivo industriale; una rivisitazione del contratto di apprendistato, nuovi limiti all'utilizzo del tempo determinato, l'introduzione del "lavoratore di primo impiego" e del "regime di reimpiego".
Confesercenti Liguria - Codice Fiscale 95005740105 - Giornale On line - Copyright © Confesercenti Liguria All rights reserved - Credit  -  Informativa sui cookie