Turismo, nell'imperiese si parla francese, cinese e americano

Francesi, cinesi e americani: sono i turisti che si riversano nella riviera di ponente. I dati dell'Osservatorio Turistico Regionale lo dicono chiaramente: i turisti italiani che scelgono la Riviera di Ponente per le ferie o per un fine settimana fuori porta arrivano da Lombardia e Piemonte. Gli stranieri, invece, sono francesi (il 58%, dato sempre in aumento negli ultimi tre anni), cinesi e americani, mentre è molto difficile trovare turisti australiani o neozelandesi.
 
"Pasqua e i ponti di primavera sono andati bene, anche se nel complesso sembrava ci fosse meno gente rispetto agli altri anni, - commenta Antonio Ceresi, vicepresidente vicario Confesercenti Imperia - certo anche il meteo non ha aiutato. Il nostro salvagente sono i turisti stranieri, che raggiungono l'imperiese in media e bassa stagione. Grazie a loro un po' tutti lavorano, dai ristoranti agli alberghi".
 
L'estate è alle porte e le strutture hanno già prenotazioni: "La stagione si prospetta buona, - prosegue Ceresi - i primi a prenotare sono vacanzieri che arrivano dalla Lombardia e dal Piemonte. Poi il clima, il mare (alcune nostre spiagge hanno ottenuto la bandiera blu) e il nostro entroterra attirano anche tedeschi, francesi, olandesi, inglesi, cinesi e americani, sempre molto interessati a conoscere la nostra cultura e il territorio". 

Novità giuridiche finanziarie
Lo stabilisce la legge di bilancio pubblicata in Gazzetta ufficiale lo scorso 29 dicembre. Ogni datore di lavoro dovrà dunque corrispondere la retribuzione solo ed esclusivamente con un bonifico su conto corrente, con strumenti di pagamento elettronico, tramite assegno oppure in contanti, ma solo presso sportello bancario o postale.
Il lavoratore avente diritto alla corresponsione della Naspi può richiedere la liquidazione anticipata a titolo di incentivo all'avvio di un'attività lavorativa autonoma, come stabilito dall'Inps in una circolare contenente precisazioni in merito alla compatibilità delle indennità di disoccupazione con alcune tipologie di attività lavorativa e di reddito.
Vengono introdotte regole più stringenti per l'utilizzo in compensazione dei crediti tributari prevedendo, in generale, una riduzione a 5mila euro della soglia al di sopra della quale è obbligatoria l'apposizione del visto di conformità nonché l'obbligo di utilizzo dei servizi telematici dell'Agenzia delle entrate per le compensazioni di qualunque importo.
Lavoro e contrattualistica
La misura rientra nell'ambito dell'accordo collettivo territoriale sottoscritto lo scorso 10 dicembre da Confesercenti, che estende a tutte le aziende associate della Città metropolitana di Genova la possibilità di applicare le deroghe ed esclusioni per le assunzioni a tempo determinato già previste per le aziende stagionali.
Mercato del Lavoro - Cassa integrazione - Detassazione - Apprendistato - Conciliazione - Attività Rlst
L'intesa sottoscritta lo scorso 7 settembre con Cgil, Cisl e Uil riguarda la rappresentanza ed il modello contrattuale e servirà da cornice ai futuri rinnovi dei contratti relativi a Servizi e Turismo. Il commento del presidente di Confesercenti Liguria Marco Benedetti e dei rappresentanti sindacali.
Confesercenti Liguria - Codice Fiscale 95005740105 - Giornale On line - Copyright © Confesercenti Liguria All rights reserved - Credit  -  Informativa sui cookie