Rinnovato il protocollo per la fornitura dei libri di testo agli alunni della scuola primaria

Dopo diversi incontri tra il Comune di Genova – Diritto allo studio e le aziende dei settori libreria, cartolibreria e cartoleria del Comune di Genova, rappresentate da Confcommercio e Confesercenti, è stato rinnovato il protocollo per la fornitura di libri di testo agli alunni della scuola primaria in vista dell’inizio dell’anno scolastico 2022-2023.
 
In base a tale accordo si sono raggiunti, fra gli altri, i seguenti obiettivi: consentire ai cittadini di collegarsi al fascicolo del cittadino per presentare la richiesta, consultarla e vederne lo stato; prenotare i libri di testo presso una delle cartolibrerie suggerite dal portale; essere avvisati della disponibilità dei libri e prendere atto della effettiva consegna degli stessi.
 
Ai cartolibrai, invece, l’accordo consente di visualizzare sul portale le richieste delle famiglie, associare le cedole alla propria cartolibreria, informare i genitori dell’arrivo della totalità dei libri richiesti, chiedere al Comune la liquidazione della spesa senza recarsi fisicamente negli uffici a consegnare le cedole.
 
Questa procedura segna dunque un’importante innovazione e un metodo più smart nell’acquisto dei testi scolastici.
 
«È importante ricordare che le piccole imprese rappresentano una risorsa importantissima non solo sotto il profilo economico ed occupazionale ma, anche e soprattutto, in termini di servizio, per il ruolo di prossimità e di approccio alla lettura e alla cultura per i ragazzi in età scolar e – sottolineano Confcommercio e Confesercenti in una nota congiunta –. Riteniamo che non si possa dimenticare l’esperienza di anni che il piccolo negozio, nonostante tutto, mette a disposizione delle famiglie durante tutto l’anno. Le nostre associazioni, da sempre, dimostrano la propria sensibilità ed attenzione verso le famiglie e ne è un esempio proprio la sottoscrizione di questo Protocollo con il Comune di Genova per la fornitura dei libri di testo agli alunni della scuola primaria per il prossimo anno scolastico 2022-2023».
 
Rassegna stampa:

Novità giuridiche finanziarie
L’azzeramento dell’Irap è un intervento della Regione Liguria per rivitalizzare il tessuto produttivo e migliorare le capacità di investimento delle pmi. Per esercitare questo diritto, le imprese in possesso dei requisiti necessari dovranno fare domanda entro il 31 marzo prossimo.
Abolizione di Equitalia, con conseguente rottamazione delle cartelle; soppressione del tax day del 16 giugno con ridistribuzione delle scadenze fiscali; sostituzione degli studi di settore con quelli che vengono definiti indici di affidabilità fiscale; misure per il rientro dei capitali. Sono solo alcune delle tante novità per i contribuenti.
Lo scorso 31 ottobre è apparsa sulla Gazzetta ufficiale la legge istitutiva del Fondo per il pluralismo e l'innovazione dell'informazione, contenente le deleghe al governo in materia di ridefinizione della disciplina del sostegno pubblico per il settore dell'editoria. Ufficializzate anche le date per il rinnovo delle concessioni dei chioschi
Lavoro e contrattualistica
La misura rientra nell'ambito dell'accordo collettivo territoriale sottoscritto lo scorso 10 dicembre da Confesercenti, che estende a tutte le aziende associate della Città metropolitana di Genova la possibilità di applicare le deroghe ed esclusioni per le assunzioni a tempo determinato già previste per le aziende stagionali.
Mercato del Lavoro - Cassa integrazione - Detassazione - Apprendistato - Conciliazione - Attività Rlst
L'intesa sottoscritta lo scorso 7 settembre con Cgil, Cisl e Uil riguarda la rappresentanza ed il modello contrattuale e servirà da cornice ai futuri rinnovi dei contratti relativi a Servizi e Turismo. Il commento del presidente di Confesercenti Liguria Marco Benedetti e dei rappresentanti sindacali.
Confesercenti Liguria - Codice Fiscale 95005740105 - Giornale On line - Copyright © Confesercenti Liguria All rights reserved - Credit  -  Informativa sui cookie