Ventimiglia, Confesercenti contesta l'indisponibilità del Comune a un confronto

La Confesercenti provinciale di Imperia lamenta l'indisponibilità del Comune di Ventimiglia ad un confronto su temi di grande importanza per le imprese quali il Piano di utilizzo delle aree demaniali marittime (Pud), la Zona franca urbana, l'impiego della tassa di soggiorno e le strategie da attuare per il rilancio dell'immagine cittadina.

Da dimenticare, in tal senso, l'esito della riunione dello scorso 9 febbraio: «Avevamo chiesto un inscontro per discutere di alcune criticità. Ci siamo trovati in una sorta di consiglio comunale in cui il sindaco Scullino parlava e noi dovevamo ascoltare», riferisce il presidente di Confesercenti Imperia, Ino Bonello, in un'intervista al Secolo XIX.

«Volevamo un confronto sulle questioni più importanti - prosegue Bonello -, invece ci siamo ritrovati ad un'assemblea nella quale il sindaco ha esposto i suoi progetti. Abbiamo chiesto la parola e ci hanno risposto che avremmo potuto intervenire alla fine. Ci siamo sentiti presi in giro».

Tra le mancanze principali contestate al Comune, il fatto di avere approvato il Pud senza prima avere ascoltato il parere di Confesercenti, obbligatorio anche se non vincolante. «Hanno detto - spiega ancora Bonello - di averci inviato il Pud ad una mail sbagliata. Sta di fatto che lo hanno mandato a Genova senza il nostro parere. Non capiamo er quale motivo escludere l'elioterapia, visto che sfrutta il sole e il mare, le nostre ricchezze. Per quanto riguarda la tassa di soggiorno, nessuno ci ha detto che lo Stato aveva destinato dei fondi. E questo fa presupporre che l'obiettivo sia di utilizzarli per investimenti diversi da quelli ai quali sono vincolati».

Novità giuridiche finanziarie
L’azzeramento dell’Irap è un intervento della Regione Liguria per rivitalizzare il tessuto produttivo e migliorare le capacità di investimento delle pmi. Per esercitare questo diritto, le imprese in possesso dei requisiti necessari dovranno fare domanda entro il 31 marzo prossimo.
Abolizione di Equitalia, con conseguente rottamazione delle cartelle; soppressione del tax day del 16 giugno con ridistribuzione delle scadenze fiscali; sostituzione degli studi di settore con quelli che vengono definiti indici di affidabilità fiscale; misure per il rientro dei capitali. Sono solo alcune delle tante novità per i contribuenti.
Lo scorso 31 ottobre è apparsa sulla Gazzetta ufficiale la legge istitutiva del Fondo per il pluralismo e l'innovazione dell'informazione, contenente le deleghe al governo in materia di ridefinizione della disciplina del sostegno pubblico per il settore dell'editoria. Ufficializzate anche le date per il rinnovo delle concessioni dei chioschi
Lavoro e contrattualistica
La misura rientra nell'ambito dell'accordo collettivo territoriale sottoscritto lo scorso 10 dicembre da Confesercenti, che estende a tutte le aziende associate della Città metropolitana di Genova la possibilità di applicare le deroghe ed esclusioni per le assunzioni a tempo determinato già previste per le aziende stagionali.
Mercato del Lavoro - Cassa integrazione - Detassazione - Apprendistato - Conciliazione - Attività Rlst
L'intesa sottoscritta lo scorso 7 settembre con Cgil, Cisl e Uil riguarda la rappresentanza ed il modello contrattuale e servirà da cornice ai futuri rinnovi dei contratti relativi a Servizi e Turismo. Il commento del presidente di Confesercenti Liguria Marco Benedetti e dei rappresentanti sindacali.
Confesercenti Liguria - Codice Fiscale 95005740105 - Giornale On line - Copyright © Confesercenti Liguria All rights reserved - Credit  -  Informativa sui cookie