Turismo, Aigo La Spezia: «Operatori e enti locali insieme per ampliare l'offerta di qualità»

Unire gli operatori e gli enti locali in un progetto comune per valorizzare il territorio spezzino. È l'idea di Aigo Confesercenti La Spezia, dopo aver visionato i dati sulle presenze turistiche in provincia nei primi sette mesi del 2017.
 
«I dati sono molto positivi - commenta Andrea Massalongo Leoni, eletto recentemente alla guida di Aigo Confesercenti La Spezia (Associazione Italiana dei Gestori dell’Ospitalità Diffusa) -: segnano un aumento del 7,6% negli arrivi (+11,3% gli italiani, + 5,3% gli stranieri) e dell’8,4% nelle presenze (+14,1% gli italiani, +5,1% gli stranieri).
 
«Sarebbe necessario unire gli operatori e gli enti locali in un progetto comune teso a valorizzare tutte le parti del territorio provinciale ampliando l’offerta di qualità e rendendo raggiungibile l’obiettivo dell’allungamento della stagione turistica.  In questo modo il comparto turistico contribuirà alla creazione di “buoni posti di lavoro” più di quanto sia riuscito a fare fino ad oggi. 
 
«In questa prospettiva, sarà molto importante individuare o creare uno strumento che consenta ai comuni di mettere in campo efficaci azioni di promozione turistica in maniera coordinata e unitaria anche mettendo a disposizione una parte del gettito derivante dall’imposta di soggiorno. I temi della promozione turistica e dell’utilizzo del gettito derivante dall’imposta di soggiorno da parte dei Comuni che la riscuotono saranno centrali, nei prossimi mesi, nell’attività di Aigo e Confesercenti La Spezia insieme alle iniziative finalizzate a favorire il consolidamento e la crescita delle imprese della ricettività diffusa».

Novità giuridiche finanziarie
L’azzeramento dell’Irap è un intervento della Regione Liguria per rivitalizzare il tessuto produttivo e migliorare le capacità di investimento delle pmi. Per esercitare questo diritto, le imprese in possesso dei requisiti necessari dovranno fare domanda entro il 31 marzo prossimo.
Abolizione di Equitalia, con conseguente rottamazione delle cartelle; soppressione del tax day del 16 giugno con ridistribuzione delle scadenze fiscali; sostituzione degli studi di settore con quelli che vengono definiti indici di affidabilità fiscale; misure per il rientro dei capitali. Sono solo alcune delle tante novità per i contribuenti.
Lo scorso 31 ottobre è apparsa sulla Gazzetta ufficiale la legge istitutiva del Fondo per il pluralismo e l'innovazione dell'informazione, contenente le deleghe al governo in materia di ridefinizione della disciplina del sostegno pubblico per il settore dell'editoria. Ufficializzate anche le date per il rinnovo delle concessioni dei chioschi
Lavoro e contrattualistica
La misura rientra nell'ambito dell'accordo collettivo territoriale sottoscritto lo scorso 10 dicembre da Confesercenti, che estende a tutte le aziende associate della Città metropolitana di Genova la possibilità di applicare le deroghe ed esclusioni per le assunzioni a tempo determinato già previste per le aziende stagionali.
Mercato del Lavoro - Cassa integrazione - Detassazione - Apprendistato - Conciliazione - Attività Rlst
L'intesa sottoscritta lo scorso 7 settembre con Cgil, Cisl e Uil riguarda la rappresentanza ed il modello contrattuale e servirà da cornice ai futuri rinnovi dei contratti relativi a Servizi e Turismo. Il commento del presidente di Confesercenti Liguria Marco Benedetti e dei rappresentanti sindacali.
Confesercenti Liguria - Codice Fiscale 95005740105 - Giornale On line - Copyright © Confesercenti Liguria All rights reserved - Credit  -  Informativa sui cookie