De Luise: «Un contributo per ogni metro quadrato di nuova grande distribuzione»

Patrizia De LuiseParte domani - giovedì 30 giugno - la discussione in sede di commissione del disegno di legge sulla nuova programmazione commerciale presentato la scorsa settimana dalla giunta regionale.

«Si apre un mese di discussione serrata sul disegno di legge in tema di apertura di media e grande distribuzione - commenta Patrizia De Luise, presidente di Confesercenti Liguria -. Un mese che sarà decisivo per il futuro delle imprese liguri del commercio, che non hanno visto nessun beneficio dai segnali di ripresa degli indicatori economici. La direttiva Bolkestein ci impone di ragionare secondo parametri urbanistici che tengano conto di sostenibilità ambientale, rischio idrogeologico e tutela delle aree protette. Tuttavia non possiamo trascurare la sostanza prettamente commerciale di una legge che disciplina le dinamiche della grande distribuzione sul nostro territorio.

«A prescindere dal metodo - prosegue De Luise - l'obiettivo della discussione deve infatti essere chiaro: la salvaguardia di imprese, posti di lavoro e investimenti evitando ulteriori aperture di grande distribuzione organizzata. Pensiamo però che non ci si possa limitare a questo e che, come accade in Europa e in alcune regioni italiane, questo provvedimento vada accompagnato con una norma di sostegno per il piccolo commercio. La nostra proposta è dunque quella di istituire, per ogni nuovo metro quadrato di grande distribuzione, un contributo con cui finanziare progetti di riqualificazione e non solo nell'ambito dei Centri integrati di via, in modo da limitare gli impatti negativi delle nuove aperture e aumentare la visibilità e la qualità del nostro territorio».
 
Leggi anche su:
 Marco Gaviglio

Novità giuridiche finanziarie
L’azzeramento dell’Irap è un intervento della Regione Liguria per rivitalizzare il tessuto produttivo e migliorare le capacità di investimento delle pmi. Per esercitare questo diritto, le imprese in possesso dei requisiti necessari dovranno fare domanda entro il 31 marzo prossimo.
Abolizione di Equitalia, con conseguente rottamazione delle cartelle; soppressione del tax day del 16 giugno con ridistribuzione delle scadenze fiscali; sostituzione degli studi di settore con quelli che vengono definiti indici di affidabilità fiscale; misure per il rientro dei capitali. Sono solo alcune delle tante novità per i contribuenti.
Lo scorso 31 ottobre è apparsa sulla Gazzetta ufficiale la legge istitutiva del Fondo per il pluralismo e l'innovazione dell'informazione, contenente le deleghe al governo in materia di ridefinizione della disciplina del sostegno pubblico per il settore dell'editoria. Ufficializzate anche le date per il rinnovo delle concessioni dei chioschi
Lavoro e contrattualistica
La misura rientra nell'ambito dell'accordo collettivo territoriale sottoscritto lo scorso 10 dicembre da Confesercenti, che estende a tutte le aziende associate della Città metropolitana di Genova la possibilità di applicare le deroghe ed esclusioni per le assunzioni a tempo determinato già previste per le aziende stagionali.
Mercato del Lavoro - Cassa integrazione - Detassazione - Apprendistato - Conciliazione - Attività Rlst
L'intesa sottoscritta lo scorso 7 settembre con Cgil, Cisl e Uil riguarda la rappresentanza ed il modello contrattuale e servirà da cornice ai futuri rinnovi dei contratti relativi a Servizi e Turismo. Il commento del presidente di Confesercenti Liguria Marco Benedetti e dei rappresentanti sindacali.
Confesercenti Liguria - Codice Fiscale 95005740105 - Giornale On line - Copyright © Confesercenti Liguria All rights reserved - Credit  -  Informativa sui cookie