Consorzio Turistico del Genovesato


Confesercenti Genova ha istituito il “Consorzio Turistico del Genovesato”, nato con l’obiettivo di commercializzare il prodotto turistico delle Valli del Genovesato dell’entroterra.
«Il Consorzio – ha spiegato il presidente, Matteo Rezzoagli è nato dall’esigenza di promuovere il territorio della Provincia di Genova attraverso l’integrazione tra l’entroterra, la costa e la Città capoluogo. Si configura come strumento di aggregazione di imprese turistiche, commerciali e di servizi finalizzati all’attuazione di progetti di sviluppo turistico sul territorio ed è uno strumento di formazione delle imprese ad esso associate».
Possono aderirvi aziende commerciali, ricettive, della ristorazione e della somministrazione; agenzie di viaggio; stabilimenti balneari; aziende di servizi nell’ambito turistico-commerciale; enti di formazione nei settori di interesse del Consorzio e tutti gli organismi associativi rappresentanti tali imprese, oltre ad associazioni, organizzazioni, consorzi, cooperative ed organismi,pubblici o privati, aventi finalità analoghe a quelle del Consorzio.
Tra i servizi esclusivi offerti dal Consorzio, vi sono la consulenza nella progettazione dell’attività e nella commercializzazione di prodotti in contesto di filiera e marketing territoriale; corsi di formazione e aggiornamento professionale continui; oltre, naturalmente, all’inserimento della propria azienda nel già citato portale www.entroterragenovese.it.


News dal territorio
Novità giuridiche finanziarie
L’azzeramento dell’Irap è un intervento della Regione Liguria per rivitalizzare il tessuto produttivo e migliorare le capacità di investimento delle pmi. Per esercitare questo diritto, le imprese in possesso dei requisiti necessari dovranno fare domanda entro il 31 marzo prossimo.
Abolizione di Equitalia, con conseguente rottamazione delle cartelle; soppressione del tax day del 16 giugno con ridistribuzione delle scadenze fiscali; sostituzione degli studi di settore con quelli che vengono definiti indici di affidabilità fiscale; misure per il rientro dei capitali. Sono solo alcune delle tante novità per i contribuenti.
Lo scorso 31 ottobre è apparsa sulla Gazzetta ufficiale la legge istitutiva del Fondo per il pluralismo e l'innovazione dell'informazione, contenente le deleghe al governo in materia di ridefinizione della disciplina del sostegno pubblico per il settore dell'editoria. Ufficializzate anche le date per il rinnovo delle concessioni dei chioschi
Rapporti con il fisco e previdenza
Atteso a giorni un decreto del governo per estendere di tre settimane i termini attualmente in scadenza il 31 marzo. La misura consiste in una sanatoria delle contestazioni, multe comprese, e delle notifiche di accertamento su Irpef, Irap, Ires, contributi previdenziali e Inail e Iva.
Il provvedimento, frutto della pubblicazione in Gazzetta ufficiale della legge di conversione del decreto legge n. 244 del 2016, riguarda tutti i soggetti Iva con periodicità di invio mensile e trimestrale. La prima scadenza è pertanto quella di lunedì 27 marzo.
A partire da lunedì 20 febbraio e fino a lunedì 20 marzo i contribuenti che hanno sostenuto spese per sistemi di videosorveglianza digitale, sistemi di allarme e di vigilanza potranno inviare le domande di accesso al credito d’imposta tramite il sito www.agenziaentrate.gov.it
Lavoro e contrattualistica
In base all'accordo territoriale sottoscritto, le imprese commerciali liguri associate a Confesercenti sono esonerate dall'obbligo di stipula di uno specifico accordo aziendale e dal relativo deposito al ministero del Lavoro. In sua vece sarà sufficiente comunicare per via telematica la conformità degli indicatori di misurazione del premio applicati.
In seguito ai contatti avuti nelle ultime settimane con le organizzazioni sindacali, la presidenza nazionale di Confesercenti ha revocato la sospensione unilaterale decisa il mese scorso, nell'intenzione di favorire un clima più disteso delle relazioni sindacali, al fine di giungere in tempi brevi ad un'intesa.
Mercato del Lavoro - Cassa integrazione - Detassazione - Apprendistato - Conciliazione - Attività Rlst
Sviluppo e creazione d'impresa
Il servizio, offerto da Invitalia, mette a disposizione 50 milioni di euro sotto forma di prestiti a tasso zero a favore della nuova imprenditorialità rivolta ai giovani under 35 e alle donne. Gli uffici di Confesercenti sono a disposizione delle imprese per assistenza nella compilazione della domanda.
Di seguito un estratto dalle banche dati della rete Enterprise Europe Network relative alla ricerca di partner per progetti di ricerca e innovazione finanziabili dal programma Horizon 2020, nonchè alle richieste di collaborazioni tecnologiche e commerciali inerenti diversi settori di attività.
Lo strumento consiste in un fondo rotativo nazionale per finanziare iniziative di autoimpiego e di autoimprenditorialità agli under-30 iscritti a Garanziagiovani, attraverso credito agevolato: erogherà prestiti a tasso zero per importi da 5mila a 50mila euro. Domande a partire da metà gennaio.
Confesercenti Liguria - Codice Fiscale 95005740105 - Giornale On line - Copyright © Confesercenti Liguria All rights reserved - Credit  -  Informativa sui cookie